martedì 11 ottobre 2016

VR 3D Occhiali per Realtà Virtuale di Topop

Da premettere che non avevo mai sentito parlare di un visore 3D per realtà virtuale, quindi sono rimasta abbastanza sbalordita durante il primo utilizzo e ci ho messo qualche ora per capire per abituarmi, ma una volta scoperto il meccanismo ho apprezzato molto la sua utilità di intrattenimento.

Questo apparecchio si presenta esteticamente molto solido e compatto, soprattutto è in linea con il prezzo di acquisto che ad oggi non supera i venti euro. All'interno della confezione ho trovato anche degli accessori interessanti ( e indispensabili) come il panno per la pulizia in microfibra, panni imbevuti di alcol e due guarnizioni sostitutive, ci sarebbe anche il foglio di istruzioni ma è in inglese e non serve a molto, almeno per me. Questi occhiali 3D sono indicati per smartphone di misura dai 4 ai 6 pollici, altrimenti la resa non è ottimale. Inoltre sarebbe meglio che il telefono avesse la funzionalità FULL HD, in modo da sostenere le immagini riprodotte senza difficoltà.




Sulla parte frontale del visore vi è un comodo pulsante fisico che serve sia per regolare le le lenti che per fare in modo che l'immagine sia completamente centrata e senza distorsioni.
La cinghia che sorregge l'apparecchio ( che ha un peso totale di circa 360 grammi) è confortevole per il capo e tiene piuttosto bene ( forse appena un pò stretta), le lenti utilizzate sono in resina, di qualità media, e comunque consentono una visione globale discreta.

Per utilizzarlo a pieno e in maniera soddisfacente, occorre cercare sullo store del proprio telefono un'applicazione adatta a questo tipo di strumento, in modo da poter guardare i video ottimamente. Ricordo infatti che il visore non riproduce i classici video, ma serve una piena compatibilità con la visione 3D.



Consiglio, prima di utilizzare il visore per lunghi periodi, di abituarsi prima ad esso, in quanto se non si è abituati può dare una sensazione di lieve sbandamento, a me è accaduto.



A me è piaciuto molto anche come è stato progettato il dispositivo, ad esempio il cuscinetto frontale che entra in contatto con il viso è traforato e ciò consente alla nostra pelle di "respirare" e quindi sarà meno soggetta a surriscaldarsi. Inoltre non c'è problema neanche per il cellulare, poichè rimane saldamente fissato e non si muove dalla posizione una volta che si richiude l'apposito gancio.







Nessun commento:

Posta un commento

Consiglia su Facebook

Condividi su Twitter

Lascia pure un commento :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...